GeA consulting

Vai ai contenuti

Menu principale:








GeA consulting


progettazione, pianificazione, consulenza e gestione ambientale
















CHI SIAMO



Lo studio tecnico professionale GeA consulting opera dal 2002 sul territorio nazionale nel campo della Progettazione della Pianificazione e della Consulenza Tecnica Ambientale per Enti pubblici e privati.

Le principali competenze ed esperienze professionali riguardano l'elaborazione di: studi di impatto ambientale, studi di incidenza ambientale, studi a supporto della procedura di valutazione ambientale strategica, studi agricoli forestali, piani di gestione forestale e del verde urbano, sistemi informativi territoriali e cartografie tematiche, progetti di ripristino vegetazionale e di rinaturazione, monitoraggi ambientali (componenti: vegetazione, fauna, suolo, geomorfologia), controlli di stabilità arborea (metodologia VTA), progettazione verde ornamentale e arredo verde in aree sportive, consulenza tecnica ambientale per enti pubblici e privati.

Il team di lavoro di GeA consulting è composto da dottori forestali specializzati in discipline varie. In base alle esigenze progettuali lo studio si avvale di consulenti esterni quali botanici, faunisti, naturalisti, geologi, paesaggisti ed ingegneri ambientali, al fine di garantire un approccio progettuale multidisciplinare grazie all'apporto specifico di ciascuna figura professionale coinvolta.




COMPETENZE



Studi di impatto ambientale
_______________________________________________________________

La Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) è una procedura tecnico amministrativa volta alla formulazione di un giudizio di compatibilità ambientale sugli effetti che una determinata opera avrà sull’ambiente, inteso come l’insieme delle attività umane, delle risorse naturali e delle loro interazioni.
La VIA analizza tutti gli effetti diretti ed indiretti di un progetto e delle sue principali alternative, sull'uomo, sulla fauna, sulla flora, sul suolo, sulle acque superficiali e sotterranee, sull'aria, sul clima, sul paesaggio, sui beni materiali e sul patrimonio culturale, sociale ed ambientale.
Lo Studio di Impatto Ambientale è l'elaborato tecnico propedeutico alla VIA.
Studi di incidenza ambientale
_______________________________________________________________

La Valutazione di Incidenza Ambientale (VIncA) è un procedimento di carattere preventivo al quale è necessario sottoporre qualsiasi piano o progetto che possa avere incidenze significative su un sito o proposto sito della Rete Natura 2000 (SIC "Siti di Importanza Comunitaria" - ZPS "Zone di Protezione Speciale" - ZSC "Zone Speciali di Conservazione"), singolarmente o congiuntamente ad altri piani o progetti e tenuto conto degli obiettivi di conservazione del sito stesso.
Lo Studio di Incidenza Ambientale è l'elaborato tecnico propedeutico alla VIncA.
Valutazione ambientale strategica
_______________________________________________________________

La Valutazione Ambientale Strategica (VAS) è una procedura di carattere preventivo volta alla valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull’ambiente naturale. La VAS si pone l’obiettivo di garantire un elevato livello di protezione dell’ambiente integrando considerazioni ambientali all’atto dell’elaborazione e dell’adozione di piani e programmi, allo scopo di promuovere uno sviluppo sostenibile.
Il Rapporto Preliminare e il Rapporto Ambientale rappresentano gli elaborati tecnici propedeutici alla VAS.
Studi agricoli forestali
_______________________________________________________________

L’art. 3 della Legge n. 15/91 dispone che che tutti i Comuni verifichino la compatibilità delle previsioni dei Piani Regolatori Generali con gli Studi agricoli forestali redatti secondo le disposizioni legislative vigenti.
Gli esiti degli Studi agricoli forestali devono essere riportati nelle cartografie del Piano Regolatore Generale Comunale. In merito ai boschi e alle fasce forestali, devono essere rappresentate le relative fasce di rispetto ai sensi della normativa vigente.
Lo Studio agricolo forestale ha l’obiettivo primario di segnalare la presenza di colture agricole specializzate e/o irrigue, di infrastrutture ed impianti a supporto dell'attività agricola e dei boschi da assoggettare al regime vincolistico previsto dalla normativa vigente.
 
 
Sistemi informativi territoriali e cartografie tematiche
_______________________________________________________________

Un Sistema Informativo Territoriale (SIT) noto anche come GIS, acronimo inglese di Geographical Information System,  è un sistema informativo computerizzato che permette l'acquisizione, la registrazione, l'analisi, la visualizzazione e la restituzione di informazioni derivanti da dati geografici, associando diversi livelli informativi agli elementi del territorio.
Un SIT è in grado di gestire, elaborare e diffondere informazioni georeferenziate relative al territorio, ovvero associate ad un determinato luogo fisico secondo uno specifico sistema di riferimento cartografico. Sono dei grandi "contenitori", ovvero banche dati predisposte per la gestione di grandi quantità di informazioni, in grado di garantire una efficiente conoscenza e gestione del territorio.
I SIT si configurano come uno strumento in grado di collegare informazioni provenienti da fonti diverse: dalle basi cartografiche, alla viabilità, ai vincoli ambientali e territoriali, agli usi del suolo, alle tipologie di vegetazione, etc., restituendole attraverso l'elaborazione di Cartografie tematiche.

Piani di gestione
_______________________________________________________________

Un Piano di gestione definisce le modalità di gestione delle risorse naturali, coniugando la tutela e la conservazione delle stesse con lo sviluppo socio-economico del territorio a partire da un uso sostenibile delle sue risorse.
La redazione di un Piano di gestione non può prescindere dalla conoscenza del territorio: lo studio e la descrizione dell'area dal punto di vista naturalistico-ambientale e la sua storia naturale pregressa ne sono, infatti, parte integrante. Solo attraverso un'approfondita conoscenza del territorio si può arrivare ad una scrupolosa gestione delle sue risorse ambientali.
Un Piano di gestione Forestale può essere redatto per un Parco naturale o una Riserva naturale, per un Sito Natura 2000, per le aree boscate comunali, demaniali o private. Fondato sui principi basilari della selvicoltura, il Piano di gestione Forestale sarà finalizzato all’esecuzione di interventi volti a perpetuare il bosco, favorendo la rinnovazione naturale e la creazione di formazioni idonee alle locali condizioni climatiche ed ambientali.
I Piani di gestione possono anche essere redatti per un giardino comunale o privato, per le alberature ed il verde ornamentale in genere, in modo da garantire l'individuazione e la programmazione degli interventi necessari.
Controlli di stabilità arborea
_______________________________________________________________

Il controllo di stabilità arborea ha come obiettivo la valutazione del grado di stabilità delle alberature, in particolar modo di quelle presenti in aree soggette al transito veicolare e pedonale. Lo scopo è prevenire gli schianti totali o parziali di grandi alberi, individuando le situazioni di rischio e fornendo alle Amministrazioni competenti le indicazioni sugli interventi da realizzare per la messa in sicurezza.
La metodologia utilizzata per tali controlli è denominata VTA "Visual Tree Assessment", ovvero, valutazione visiva dell’albero su basi biomeccaniche.
Il metodo VTA si basa su un sistema di controllo visivo degli alberi ed è fondato su principi biologico-meccanici. Esso definisce i criteri di valutazione del rischio di rottura totale o parziale della pianta.
Attraverso un'attenta analisi visiva vengono identificati gli eventuali sintomi esterni che l’albero manifesta in presenza di anomalie a carico del legno interno, anche laddove non vi siano cavità o altre evidenze macroscopiche del decadimento in corso.
Monitoraggi ambientali
_______________________________________________________________

Il Monitoraggio ambientale è finalizzato al controllo degli impatti di una determinata opera sull'ambiente ed è attuato attraverso un Progetto di Monitoraggio Ambientale (PMA) per le diverse componenti (vegetazione, flora, fauna, suolo, acqua, aria, etc.).
Il PMA viene elaborato in funzione delle caratteristiche del territorio potenzialmnte interessato dall´opera in progetto e della tipologia di opere da realizzare.
Il Monitoraggio ambientale è suddiviso in tre fasi distinte:
1. ante-operam: eseguita prima dell´inizio dei lavori e finalizzata alla definizione dello scenario ambientale di riferimento;
2. corso d´opera: effettuata ad intervalli regolari durante la fase di cantiere per tutta la durata dei lavori;
3. post-operam: eseguita in fase di esercizio dell'opera realizzata.
Il confronto fra i valori ottenuti nelle tre distinte fasi di Monitoraggio ambientale permette di registrare gli eventuali impatti derivanti dalle diverse fasi di cantiere, ma anche quelli eventualmente derivanti dall'opera in esercizio, al fine di adottare eventuali misure correttive degli impatti non previsti.
Altre competenze
_______________________________________________________________

Fra le altre competenze professionali annoveriamo tutto il ventaglio delle attività riservate al Dottore Agronomo e al Dottore Forestale, fra le quali:
- Progettazione interventi di cui al Progamma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014-2020;
- Progettazione verde ornamentale;
- Progettazione arredo verde in aree sportive;
- Progetti di ripristino vegetazionale;
- Progetti di rinaturazione;
- Progettazione di barriere vegetali antirumore;
- Stima dei danni in ambito agrario e forestale;
- Stima dei danni ornamentali a singole piante o a interi giardini;
- Rilievi dendrometrici;
- Consulenza tecnica di parte in procedimenti giudiziari;
- Consulenza tecnica ambientale per enti pubblici e privati.

Non esitate a contattarci per maggiori informazioni.

CONTATTI
GeA consulting

Responsabile Tecnico: Dott. For. Paolo Contrino

Via Francesco Paolo Di Blasi, 16 - 90144 Palermo

 Tel: 091 8776474
  
 Fax: 091 8773047

 E-mail: info@geaconsulting.it                     

 Website: www.geaconsulting.it    
   

DOVE SIAMO


Copyright © 2017 GeA consulting
P.IVA 02376520843
Torna ai contenuti | Torna al menu